CICLISMO

Il ciclismo è definito uno sport di resistenza ma secondo gli obiettivi di chi lo pratica può avere le caratteristiche di una pedalata tranquilla o di un vero e proprio allenamento per aumentare la performance atletica. Questa sezione si occupa principalmente degli aspetti tecnici di allenameneto.

 

 

Salis e Roeckl si aggiudicano la P2P a Pau

Oltre 500 atleti, fra cui circa 150 di escursionisti, hanno partecipato alla 2ª edizione della Gran fondo "La Via dell'Ossidiana", valida come prima prova del Gran Prix ECIS s.a.s., circuito off-road dedicato alla specialità Point to Point.

 

La manifestazione sportiva, organizzata dall'Arkitano Mtb Club, si è svolta a Pau, piccolo centro della Marmilla del versante orientale del Monte Arci, noto come "il Paese dell'Ossidiana", l'oro nero della preistoria.
Il percorso, profondamente modificato rispetto all'edizione 2015, misurava 41 km circa con 1436 mt di dislivello finale; in buona parte immerso nel fitto bosco di lecci e roverelle, attraversava i tratti più caratteristici del territorio di Pau.
Prevista anche una pedalata non competitiva su un percorso ridotto di circa 21 km riservato agli under-18 e agli adulti meno allenati.
Poco più di 370 i bikers schierati in griglia per la Point to Point, di cui 61 appartenenti agli Enti di Promozione Sportiva.
A condurre la gara sono stati il Master 1 sassarese Alessandro Salis, con i colori del Cycling Team Gallura, e il giovane Under algherese Daniel Fojanesi (MAS Bike). La vittoria assoluta si è decisa solo a pochi chilometri dall'arrivo, in favore del più esperto Salis (01h:48m:42s), che bissava il suo secondo successo alla Gran Fondo di Pau; sul terzo gradino del podio assoluto lo Junior sorgonese del Gruppo Sportivo Runner Luca Marras, che precedeva il suo compagno di squadra Davide Uras, 1° Master 2.
A seguire Marco Serpi (Techno Bike), 2° Under , Rino Cabras (Bike World Team), 1° Elite Sport e il 2° Master 2 Stefano Piras (Alghero Bike). Completavano i top-10 Pierpaolo Sulis (S.C. Cagliari), 3° M2; il biker dell'Arkitano Milko Melis, 1° Master 3, e il 2° Elite Sport Marco Mele (Mas Bike), da poco rientrato nell'attività Mtb, dopo anni di assenza.
Più attardato il vincitore dei Master 4 Paolo Baduena (Bici Mania SS), 15° nella classifica generale, con un tempo di percorrenza che si mantiene comunque ancora sotto le 2 ore; ad Antonio Zuddas (Mtb Piscina Irgas) e a Bruno Mario Farina (S.C. Ozierese) andavano invece le vittorie dei Master 5 e Master 6.
Nelle categorie femminili bis della Master Woman tedesca del Bike World Team Andrea Marion Roeckl, che precedeva di circa 7 minuti la DE dell'Arkitano Erika Pinna. A Cristina Murru (Ricambi 2000) e a Simona Lecca (Ciclisti Turritani) i gradini più bassi del podio MW, mentre Monica D'Amore (Bici Mania) affiancava Erika Pinna sul Podio DE.
Da segnalare ancora l'allievo della Taxus Baccata di Gonnosfanadiga Gabriele Sulcis, il primo a completare la Pedalata non competitiva.
Un plauso al Team Arkitano, che anche quest'anno è riuscito a gestire l'evento con professionalità curandolo nei minimi particolari.
Un doveroso ringraziamento anche a quanti hanno collaborato alla riuscita della Manifestazione, il sindaco Franceschino Serra in primis, l'assessore allo Sport Alfio Floris, tutta l'Amministrazione Comunale di Pau e l'intera popolazione, l'Associazione Protezione Civile "Monte Arci" e l’Auser di San Nicolò d’Arcidano.

Fonte: arkitano.it
Foto: arkitano.it

Questo articolo è stato offerto in collaborazione con

Facebook  Twitter  Youtube

CALCOLO RITMO CORSA

Inserire due variabili su tre per calcolare la terza (tempo, distanza o ritmo).

Tempo: ::

Distanza:

Ritmo: ::