CICLISMO

Il ciclismo è definito uno sport di resistenza ma secondo gli obiettivi di chi lo pratica può avere le caratteristiche di una pedalata tranquilla o di un vero e proprio allenamento per aumentare la performance atletica. Questa sezione si occupa principalmente degli aspetti tecnici di allenameneto.

 

 

A Sant'Elena vince Spiga

Ieri sera a Quartu si è svolta la Coppa Sant'Elena 2014 appunto nel Comune di Quartu Sant'Elena una gara che ormai da tantissimi anni viene fatta in omaggio alla patrona della città è di conseguenza seguita da parecchi spettatori. Simone Spiga della 2000 Ricambi agli ultimi giri stacca tutti e va a vincere.

 

Pubblichiamo il resoconto della gara del vincitore:

"La gara si sviluppava in un circuito di forma rettangolare di circa un  1270 metri da ripetersi per 30 volte.

Nei primi 10 giri ho cercato di stare tra le prime posizioni e la pancia del gruppo facendo sempre girare le gambe molto agili, poi ho iniziato a stare un pò davanti per riuscire a capire sia la condizione del vento che soprattutto le condizioni del manto stradale, ho provato due timide fughe per riuscire a capire se venivo chiuso subito, ma questo non accadeva.

A 7 giri dal termine è partito con un violento scatto Luca Santamaria (2000 Ricambi) e i cinque uomini di classifica più importanti sono andati a ricucire e io mi sono accodato. Da lì in poi son partiti a ripetizione tre scatti violentissimi in sequenza Maurizio Bottero (Techno Bike), Omar Vargiu (Techno Bike) e non ultimo, ma il più violento Andrea Pillai (2000 Ricambi). Io son rimasto sempre coperto in ultima posizione e, proprio nel momento in cui l'andatura di Andrea rallentava, ho deciso di partire  prendendo subito circa 100 metri sugli inseguitori. Dopo lo scatto ho immediatamente alleggerito la pedalata per far respirare le gambe per poi tornare a spingere a tutta gli ultimi 5 giri senza respiro cercando di inserire perfettamente la bicicletta nelle curve per tenere velocità e non doverla più rilanciare. A favore di vento riuscivo a spingere rapporti lunghi, mentre nei tratti di strada controvento cercavo la pedalata agile, ma sempre veloce ed efficace per riuscire a risparmiare la gamba tenendo sempre una certa costanza.

Girare a tutta è stato veramente faticoso, ma estremamente ripagante, arrivare sotto il traguardo con circa 30" di vantaggio mi ha dato il tempo di godermi la vitoria davanti ai miei parenti più cari e al tifo del pubblico Quartese.

Un'emozione indimenticabile.
Simone Spiga"

Questo articolo è stato offerto in collaborazione con

Facebook  Twitter  Youtube

CALCOLO RITMO CORSA

Inserire due variabili su tre per calcolare la terza (tempo, distanza o ritmo).

Tempo: ::

Distanza:

Ritmo: ::