Ironman sardi

Vi presentiamo gli atleti in Sardegna che hanno superato l'immane fatica dell' lronMan, la competizione più estrema del triathlon che prevede: 3.8 km di nuoto, 180 km di ciclismo, 42.250 corsa. Se sei sardo e hai terminato un ironman e non sei presente nella lista, scrivi pure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando una fotografia e descrizione della tua gara.

 

Dessì Alessandro

Tutto cominciò una mattinata di Agosto del 2005 quando ricevetti la telefonata di Roberto Biagini. Tra di noi non si era ma parlato di Ironman ma in entrambi c'era la consapevolezza che prima o poi l'avremo fatto. Così ecco la proposta: Francoforte 2006. Accettai felice di questa nuova avventura, sapevo che mi sarei dovuto allenare con serietà e mi sarei dovuto far seguire. Ero pronto a tutto ...

ma mai mi sarei immaginato cosa sarebbe successo da li a pochi giorni ... per cominciare l'acquisto della casa. Superati questi impegni mi trovo improvvisamente a Marzo 2006. Gli infortuni non mi danno tregua e ancora durante un allenamento mi prendo un altro strappo. Penso che sarà difficile ma c'è ancora tempo. Il 17 giugno vado a lavoro, non stavo molto bene, avevo una strana sensazione all'addome. Non immaginavo che di li a poco sarei stato ricoverato per un attacco di appendicite acuta ed il 22 giugno sono stato operato. Il 3 luglio mi hanno tolto i punti e con poco più di dieci giorni di allenamento sono andato Francoforte. Ecco la gara. Magnifico! Il nuoto è passato in fretta senza fatica se non quella di dare qualche spallata poi i 182 km più belli e affascinanti che abbia mai fatto davanti ad un pubblico in festa. Ricordo di essermi imposto di rallentare perché andavo troppo forte rispetto alla mia tabella. Visto che lo facevo senza alcuna velleità cronometrica contavo di portare a termine la frazione ciclistica in sei ore o oltre invece la meraviglia è stata concluderla in soli 5 ore e 41 minuti senza nessun allenamento. Nella corsa ho compiuto l'unico errore: quello di non essermi portato delle calze in sostituzione. Chi poteva immaginare la pioggia? Eppure senza allenamento 4 ore e 46 minuti di maratona sono una bella soddisfazione. Dopo 11 ore e 51 minuti entro nella piazza Romenberg nello Ziel con le braccia aperte per ringraziare un pubblico meraviglioso e le centinaia di bambini che chiedevano un semplice tocco di mani mentre si passava in bici. Mi sento bene, sono fresco, riposato, ho solo due enormi bolle nelle dita dei piedi che mi hanno costretto a camminare anche se potevo correre. Abbraccio il mio amico Roberto e insieme andiamo a bere una birra ... Meritata mi sembra!

Questo articolo è stato offerto in collaborazione con

Facebook  Twitter  Youtube

CALCOLO RITMO CORSA

Inserire due variabili su tre per calcolare la terza (tempo, distanza o ritmo).

Tempo: ::

Distanza:

Ritmo: ::