TRIATHLON

Il triathlon è uno sport multidisciplinare individuale ed è una specialità olimpica. È articolato su tre prove che si svolgono senza soluzione di continuità e sono - sia pure basate su diverse distanze a seconda della categoria - comuni a tutti gli atleti: in linea generale si può dire che il triathlon è la sequenza delle discipline del nuoto, del ciclismo e della corsa

 

 

Allenamento

L'allenamento del triathlon non si basa solo su prove di Nuoto, Ciclismo e Corsa (per cui si rimanda alle singole discipline), ma anche su altri allenamenti specifici che hanno la funzione di riprodurre le dinamiche di gara. Questi sono i combinati, prove da effettuare in allenamento caratterizzate dal passaggio da una disciplina all'altra. Sono molto importanti perché consentono all'atleta di adattarsi in maniera specifica alla gara, riproducendo la stessa ad una intensità che può essere superiore o inferiore. In base alla distanza ed intensità si possono classificare :

  1. Estensivi o lunghi
    I combinati estensivi sono quelli che hanno l'obiettivo di adattare l'organismo al cambio di disciplina curando principalmente l'aspetto aerobico. In genere si eseguono ad una intensità di A1 o A2, all'inizio della stagione o per preparazione di triathlon lunghi come mezzo Ironman e Ironman. Le distanze possono variare, in genere si preferisce curare principalmente il cambio ciclismo-corsa, che a volte in gara risulta problematico. Infatti anche se apparentemente il ciclismo e la corsa utilizzano gruppi muscolari simili (gambe) esiste la reale problematica che la componente elastica della corsa viene limitata dall'azione delle gambe del ciclismo. Quindi se non allenata questa fase può essere cruciale in gara: si scende dalla bici e non si riesce a ottimizzare l'efficacia della corsa. Il risultato è che la corsa non risulta veloce, reattiva, elastica ma goffa e statica.
    Esempi di combinati:
    - A2 90 Km ciclismo + 20 km corsa
    - A2 60 Km ciclismo + 12 km corsa
    - A2 2x(30 km ciclismo + 6 km corsa)

  2. Combinati medi
    I combinati medi si eseguono ad una intensità di B0. L'andatura è sotto quella di soglia anaerobica ma può variare a seconda della distanza percorsa. Sono molto adatti per preparazioni per distanza olimpica.
    Esempi di combinati:
    - B0 30 Km ciclismo + 7,5 km corsa
    - B0 1 Km nuoto + 30 KM ciclismo + 7,5 Km corsa

  3. Combinati corti o intensivi
    Trattasi di veri e propri mini triathlon, da eseguire con intensità B1 o B2. Molto adatti per preparazioni di gare corte, ma possono essere utilizzati anche come rifinitura per gare lunghe, al termine della preparazione quando l'organismo ha acquisito una buona base aerobica.
    Esempi di combinati:
    - B1 500 mt nuoto + 13 Km ciclismo + 3 Km corsa
    - B2 3x(250 mt nuoto + 7 Km ciclismo + 1,5 Km corsa)

  4. Combinati per l'Aquathlon
    L'aquathlon è una disciplina che prevede una frazione di corsa, una di nuoto ed infine una di corsa (almeno la distanza classica). I combinati per la preparazione dell'aquathlon sono in genere corti in quanto trattasi di una gara che dura dai 30 ai 40 minuti.
    Esempi di combinati per l'aquathlon:
    - B1 800 mt corsa 300 mt nuoto + 800 mt di corsa
    - B2 800 mt corsa 300 mt nuoto + 800 mt di corsa
    - B1 3X(500 mt corsa 200 mt nuoto + 500 mt di corsa)
    - B2 2X(500 mt corsa 200 mt nuoto + 500 mt di corsa)

    (Nicola Capra istruttore FITRI - Personal trainer ISSA Italia )
Questo articolo è stato offerto in collaborazione con

Facebook  Twitter  Youtube

CALCOLO RITMO CORSA

Inserire due variabili su tre per calcolare la terza (tempo, distanza o ritmo).

Tempo: ::

Distanza:

Ritmo: ::