CORSA

La corsa rappresenta una disciplina molto praticata sia a livello agonistico che amatoriale. Anche se può sembrare un sport a bassa valenza tecnica, visto che è il mezzo più naturale che utilizza l’uomo per spostarsi sulla terra ferma, è bene puntualizzare che esistono dei parametri per avere uno stile di corsa con un buon rendimento.

 

 

10a Maratonina dei Fenici

Sabato 25 maggio, si è svolta la 10^ edizione della Maratonina dei Fenici a Pula, gara storica del panorama podistico isolano.

Una giornata di pioggia che non ha scoraggiato le centinaia di runners che hanno partecipato con entusiasmo sia alla gara nella distanza classica della 21.09 km, che prevedeva tre giri del circuito cittadino, che nella “sorella minore” della 14.5 km.

Nonostante la pioggia che ha reso viscido l'asfalto in alcuni tratti all'interno del centro storico la gara si è confermata tra le più veloci in Sardegna, sia per il percorso pianeggiante e regolare che per il clima con assenza di vento pressoché totale e temperatura ottimale.

Nella mezza maratona si è imposto Pasquale Rutigliano, atleta continentale di punta della ASD OlimpiEur con l'ottimo crono di 1:11:57 seguito a meno di un minuto dal grande Roberto Melis (Cagliari Atletica Leggera) che registra il suo personal best con 1:12:23. Terzo posto per l'alfiere dell'Atletica Monteponi Stefano Pintore con 1:12:54.
Tra le donne vince Elisabetta Orrù (Cagliari Atletica Leggera) con il crono di 1:22:20 seguita dalla compagna di squadra e inossidabile Roberta Ferru 1:24:15 mentre Antonella Altea (Cagliari Marathon Club) si piazza al terzo posto.

Per quanto riguarda la gara dei 14.5 km vince Giuseppe Cocco (Cagliari Atletica Leggera), seguito da Savio Murgia (Cagliari Atletica Leggera) e Massimo Rossi (Cagliari Marathon Club).
In campo femminile vince Silvia Busanca (Atletica Elmas), seguita da Laura Secci (Atletica Elmas) e Simonetta Pili (Cagliari Atletica Leggera).

Questo articolo è stato offerto in collaborazione con

Facebook  Twitter  Youtube

CALCOLO RITMO CORSA

Inserire due variabili su tre per calcolare la terza (tempo, distanza o ritmo).

Tempo: ::

Distanza:

Ritmo: ::