CICLISMO

Il ciclismo è definito uno sport di resistenza ma secondo gli obiettivi di chi lo pratica può avere le caratteristiche di una pedalata tranquilla o di un vero e proprio allenamento per aumentare la performance atletica. Questa sezione si occupa principalmente degli aspetti tecnici di allenameneto.

 

 

Il colombiano Paez domina la Marathon Is Trebinas

Domenica 2 ottobre è andata in scena a Morgongiori la 12a edizione della Gran Fondo Is Trebinas, manifestazione che comprendeva sia la quarta prova Marathon del Gran Prix Due Ruote, sia la gara Point to Point del circuito Gran Prix ECIS s.a.s. 

Il tracciato marathon misurava 65,5 km, con un dislivello totale è di 1900 metri, riservato ai soli tesserati delle categorie Open e Amatoriali; il classic 43 km, su cui si svolgeva la sesta prova del Gran Prix Ecis s.a.s. dedicato alla specialità Point to Point; invariato invece il tracciato breve di 20 km riservato agli Escursionisti under-17 e agli atleti meno allenati, tesserati e non.

Quest'anno la classicissima del fuoristrada isolano organizzata dal Mountain Bike Club Arkitano, ha avuto l'onore di ospitare uno dei migliori specialisti mondiali  della specialità Marathon, il colombiano Leo Paez, l'atleta di punta della Olympia-Polimedical, il team brianzolo nella cui rosa figurano anche Marzio Deho e il sardo Pietro Sarai.
Protagonista indiscusso è stato proprio il colombiano, che ha concluso egregiamente  la sua straordinaria stagione 2016 proprio a Morgongiori, percorrendo i 65 km in 2h:46m:31s. 
Sui gradini bassi del podio assoluto Marathon salivano il Master 3  Filippo Ortu (Bike World Team), 2° con un gap di quasi 16 minuti, e il Master 1 Andrea Pillai (2000 Ricambi), con oltre 20 minuti da Paez.

Questi i vincitori nelle altre categorie:
Jonathan Mamusi (MontainBike Sennori), negli Elite Sport, Francesco Marcello (Mtb Domusnovas) nei Master 2, Stefano Pani (Bike World Team) nei Master4, rientranti nella top-10 della classifica generale; Pier Luigi Largiu (Sinnai Mtb), 1° M5, Leonardo Biddau (G.s. Royal Bike), 1° Master 6, la triatleta campionessa sarda in carica di medio fondo Marilena Fois (Arkitano), unica rappresentante femminile nella prova Marathon.

La gara Point to Point:
La griglia più numerosa con circa 290 atleti.
La vittoria è andata allo Junior del Gruppo Sportivo Runner Luca Marras,  che percorreva i 43 km in meno di 2 ore (1h:58m:12s), precedendo di oltre 2 minuti il Master 2 dell'Alghero Bike Stefano Piras, e l'elite Master Marco Mele (Mas Bike).

Fra i vincitori di categoria il Master 1 Luca Dessì (Bike World Team), 5° assoluto, il Master 4 Giorgio Atzeni (Sinnai Mtb), il Master 3 Simone Ortu (Ciclisti Turritani), il Master 6 Giorgio Sara (Mountain Bike Sennori), e il Master 5 Fabrizio Mudu (Pool Bike Serramanna).
In campo femminile la prima a raggiungere il traguardo è stata la DE Erika Pinna dell'Arkitano, con un tempo di 2h:28m:15s, precedendo di circa 17 minuti la Master W2 Cristina Murru (2000 Ricambi); più attardata la Master W1 Stefania Lecca (Donori Mtb).

Fonte: Arkitano

Questo articolo è stato offerto in collaborazione con

Facebook  Twitter  Youtube

CALCOLO RITMO CORSA

Inserire due variabili su tre per calcolare la terza (tempo, distanza o ritmo).

Tempo: ::

Distanza:

Ritmo: ::